Hacker Informatico

hacker informaticoCos’è un Hacker

L’hacker in informatica appartiene alla categoria dell’hacking, è una persona esperta nel campo della programmazione, sicurezza informatica e networking di cui ne possiede delle profonde conoscenze, grazie a queste conoscenze è in grado di violare reti e computer.

Esso è diverso dal Cracker, ovvero pirata informatico il cui scopo è la violazione delle reti per scopi politici, commerciali o di puro divertimento fine a se stesso.

Sia l’hacker che il cracker è spinto dalla voglia di sfidare e di conoscere nuovi sistemi informatici, quindi nuove tecnologie nel mondo dell’informatica e dell’elettronica.

Approfondimento: Hacker chi sono e cosa fanno.

Quando nasce l’hacker

Ricordiamo che i primi hacker furono quelle persone che al mit con il PDP-1 crearono un linguaggio di programmazione con cui potevano appunto programmare diversi tool per diversi scopi, l’accezione di Hacker non è legata solo al fatto di violazione delle reti ma anche di filosofia di vita in cui si vuole approfondire la tecnologia e diventarne padroni.

In questo caso gli studenti del mit furono hacker perchè dovetterò crearsi gli strumenti per sviluppare nuovi programmi usando il loro calcolatore elettronico.

Approfondimento: breve storia sugli hacker.

La filosofia di un Hacker

La filosofia di vita naturale di un hacker è quella di essere sempre informato in maniera approfondita sulle nuove tecnologie e di capire come esse funzionano al 100% dopo esserne diventato padrone, non tutti sono inizialmente hacker, nelle prime fasi le persone o i ragazzi possono definirsi script kiddies, ovvero capaci di usare tools ma non di realizzarli, distinzione vincente per un hacker che è in grado di creare nuovi strumenti nel caso di nuove tecnologie informatiche.

Approfondimento: La filosofia di un hacker.

Quali strumenti usa un Hacker

Gli hacker tendono a usare software open source per la loro natura aperta, ovvero è possibile studiare il codice degli strumenti open source, per questo preferiscono usare sistemi operativi come linux, ovvero un sistema operativo aperto che non ha nessun costo e in cui tutte le persone nel mondo contribuiscono per migliorarlo, linux è uno strumento fondamentale nella crescita di un hacker, perchè il sistema ha tutti gli strumenti necessari per analizzare le reti e per capire come funziona un sistema operativo, a differenza di Windows o MacOS che è totalmente chiuso.

Unix è un altro sistema operativo usato dagli hacker sempre per la sua natura molto aperta, l’unica differenza è che Unix non è così popolare come lo è oggi Linux, in fatti specie Kali Linux, sistema open source personalizzato per essere usato nell’analisi delle reti informatiche e della sicurezza dei computer.

Le varianti di un Hacker

Nel mondo digitale e negli anni si sono create molte varianti di Hacker, ovvero persone specializzate nella violazione dei sistemi telefoni, server e così via, queste persone hanno tutte delle caratteristiche che le rendono vincenti su alcuni aspetti e perdenti da altre.

Script Kiddies

Persona che non ha grosse competenze di programmazione, ma che conosce molto bene i sistemi operativi e l’uso di programmi, solitamente sono ragazzi annoiati che dopo la scuola si mettono a smanettare con il computer provando nuovi tools sviluppati da hacker.

Cracker

Persona che possiede le conoscenze di un hacker ma che le usa in modi non etici, ovvero può violare le reti o computer altrui al solo scopo di ottenere informazioni private per usi commerciali, politici o per proprio tornaconto e divertimento

Phreak

Persona che nel campo elettronico e informatico è specializzato nella violazione delle reti telefoniche, negli anni 70 esisteva la composizione a toni per effettuare le chiamate interurbane, i Phreak sfruttano questi toni per effettuare delle chiamate gratis senza pagare niente semplicemente usando un dispositivo per la simulazione dei toni, qualcuno ricorderà Steve Wozniak usare questa tecnica nel film di Sillicon Valley dove c’è anche Steve jobs.

Uno degli scopi di un Phreak nell’infrangere le reti informatiche, è di acquisire nuove conoscenze sui sistemi telefonici stesso, oggi avviene per il voip a differenza degli anni 70. Il voip per chi non lo sapesse, è un sistema di chiamate che sfrutta il protocollo IP, infatti è l’acronimo di Voce Over Internet Protocol.

Cyberpunk

Persona che combina le competenze di hacker, cracker, phreak e script kiddies, è un evoluzione di questi ultimi anni.

Altre tipologie di hacker

Esistono diverse tipologie di hacker se lo guardiamo nel senso di criminale informatica, abbiamo detto che in generale l’hacker è spinto dalla passione tecnologica e dalla sfida di violarla attraverso diverse tecniche derivanti dalla sua profonda conoscenza, adesso vediamo hacker che si spingono per diversi motivi a violare le reti secondo diversi scopi.

Hacker comune

Il più diffuso, tipo di personalità che sente la necessità di dover essere accettato e di dover acquisire la supremazia.

Hacker tecnologico

Persona che sente delle carenze tecnologiche e quindi e spinto a migliorarle cercando di andare oltre.

Hacker politico

Persona con degli ideali molto radicali nel mondo della politica, per questo è spinto a voler cambiare le cose sfruttando la tecnologia informatica e l’elettronica.

Hacker governativo

L’hacker governativo è visto solitamente come una sorta di terrorista.

Il profilo comune di un hacker

Tanti anni fa un’indagine dell’FBI ha provato a definire un profilo comune dei diversi hacker che esistevano al tempo.

Il profilo ideale di un’hacker spesso si delinea come un ragazzo o ragazza della porta accanto con l’età compresa tra i 16 e 19 anni.

Spesso hanno le seguenti caratteristiche:

  • Pensano che non saranno mai beccati.
  • Sono esperti di programmazione: php, perl, c++, cgi, mysql, bash etc…
  • Amano raccogliere software e hardware antico.
  • Passano in media 50 ore su internet la settimana.
  • Hanno una conoscenza intima dei sistemi operativi come Linux o Unix, spesso Windows e Mac rimangono marginali.
  • Il ragazzo o la ragazza è stato un professionista nel settore dell’informatica.

Uno di questi profili vi descrive? vi appartiene? pensate che non sarete mai beccati?

I tools più usati dagli hacker

Gli hacker e i cracker usano dei software specifici in base al tipo di situazione che devono analizzare, questo vuol dire che chi volesse diventare un’hacker, dovrebbe imparare ad analizzare il tipo di rete e computers che si troverà di fronte.

Gli hacker usano i tool per difendere la rete o attaccarla, l’accezione comune rimane sempre la violazione dei computer e delle reti informatiche.

Tool più usati:

  • Nmap: consente l’analisi di una rete alla ricerca degli indirizzi ip e delle porte aperte.
  • Telnet: permette di collegarsi ai servizi scoperti di Nmap e vedere quale versione dei sistemi è in esecuzione.
  • John The ripper: Sistema usato per degli attacchi brute force.
  • Whois: consente di rilevare informazioni relative a un sito web come punto di partenza.
  • WireShark: sniffing della rete alla ricerca di password in chiaro(ormai le informazioni sono criptate).
  • Kali Linux: Sistema operativo open source personalizzato con tutti i tool necessari all’analisi delle reti e dei pc.

Come diventare un hacker

Come si diventa un hacker? Rispondere a questa domanda non è semplice, poichè diventare un hacker richiede un percorso e delle conoscenze molto approfondite, nei corsi che creeremo, vi metteremo a disposizione un corso di livello base dove potrete imparare le nozioni di base che vi serviranno e quelle avanzate dove avrete una full immersion nel mondo dell’hacking.

Nel mondo degli hacker sono indispensabili avere delle nozioni di programmazione, networking e sistemi operativi, questi 3 elementi combinati insieme permettono di avere un’ottima padronanza, ma come sapete la disciplina richiede tempo per rendere proprie determinate skills, quindi se volete diventare hacker avanzati, vi consiglio di caldamente di munirvi di pazienza, nel caso di livello base potrete seguire il corso e le nozioni molto velocemente.

Films

A tutti gli appassionati di Hacker, sicuramente interesserà la filmologia riportata di seguito, sono film che hanno fatto la storia nel mondo degli hacker e degli informatici(anche se questi ultimi conoscono l’informatica, non sono sempre spinti dall’interesse degli hacker nel mondo della tecnologia).

Hackers

Film del 1995 in cui un ragazzo di 11 anni di nome Zero Cool, viene incriminato per aver creato un virus informatico che ha provocato il crash di molti computer, facendo crollare anche la borsa di Wall Street.

Approfondimento: https://it.wikipedia.org/wiki/Hackers

Ecco l’anteprima del film:

Hackers 2 Operazione TakeDown

Questo film prende ispirazione dal Condor, ovvero Kevin Mitnick, uno dei più grandi hacker che la storia dei computer abbia conosciuto. Kevin ha iniziato la sua attività da giovanissimo nel mondo dell’hacking, la sua prima condanna come cracker arrivo solamente all’età di 17 anni, negli anni successivi violò sistemi del calibro del Governo degli Stati uniti.

Una delle sue più grandi armi era l’ingegneria sociale, l’arte di convincere gli altri a dargli le informazioni più sensibili, per farlo spesso fingeva situazioni e personaggi che funzionavano.

Approfondimenti su Kevin Mitnick: https://it.wikipedia.org/wiki/Kevin_Mitnick

Il libro di Kevin Mitnick: Fantasma nella storia dell’hacker.

Ecco uno spezzone del film di Hackers 2 Operazione TakeDown:

Corso di Hacking

Stiamo preparando dei corsi sull’hacking, ovvero vi insegneremo come analizzare le reti e i sistemi operativi alla ricerca delle falle nei sistemi e come sfruttarle, il tutto sarà corredato da video, test ed esempi pratici, quindi vi invito caldamente a rimanere aggiornati con noi.

Il prezzo del costo sarà relativamente basso per gli anni di conoscenza che abbiamo avuto e che vi trasmettiamo.

Libri sull’hacking

Ho trovato molto utile diversi libri nel corso degli anni, alcuni sono vecchi ma ne valgono veramente la pena e sono ottimi punti di partenza per avere un alto apprendimento di quelle che sono le basi e le tecniche avanzate, insomma ecco velocemente i libri che preferisco in assoluto:

  • Hacker l’attacco: Libro specializzato nel fornire tutte le competenze per la violazione delle reti informatiche.
  • Hacker la difesa: Come intuirete è un libro per la difesa delle reti e dei sistemi operativi.
  • Hacker Linux: Hacking completamente dedicato al mondo di linux in cui si studia la difesa e l’attacco.
  • Sicurezza Linux: Libro specializzato nella sicurezza dei sistemi operativi linux ma in realtà anche unix.
  • Hacker 7.0: Libro molto aggiornato che copre ogni fase del lavoro di un hacker nell’analisi e test dei sistemi informatici.

I libri che sono stati presentati presentano i migliori contenuti che potete trovare in rete, ormai si trova davvero di tutto e di bassa qualità, questi libri fanno la differenza e vi daranno sicuramente le nozioni indispensabili di cui avete bisogno nella vostra carriera, il mio consiglio spassionato e di apprendere da più fonti diverse conoscenze e competenze, in questo modo prenderete il meglio da ognuno per essere dei super professionisti.